Laureana Cilento, la Madonna dell’Acquasanta il martedì di Pentecoste

Laureana Cilento, la Madonna dell’Acquasanta il martedì di Pentecoste

Il martedì di Pentecoste, seguendo una consuetudine plurisecolare, si celebra la festività della Madonna dell’Acquasanta a Laureana Cilento. Si tratta di una tradizione molto sentita e che appartiene alla storia di queste terre.

Laureana Cilento, l’Acquasanta

Il Santuario si presenta come una modesta chiesa di campagna. Il piccolo complesso appare decisamente semplice; all’esterno, l’unico elemento architettonico ad affiancare il corpo principale, è un sobrio campanile. L’interno, invece, seppur seguendo comunque linee essenziali, si è nel corso degli anni arricchito di apprezzabili opere. L’aula e il presbiterio non hanno molti ornamenti, ma restituiscono un’immagine intima carica di spiritualità. Appena varcato il portone d’ingresso, lo sguardo punta verso l’alto ammirando il soffitto a cassettoni sapientemente decorato. Sulla parete di fondo del presbiterio, invece, si ammira un grande affresco. Il dipinto rappresenta la Madonna e il Bambino, con ai lati San Giuseppe e Santa Lucia. Nello stesso ambiente si trova un pozzo in marmo che riporta la data del 1652. Da qui, nei secoli, i fedeli hanno attinto quell’acqua ritenuta miracolosa, elemento che avrebbe determinato la nascita del Santuario.

Laureana Cilento, Santuario Madonna dell'Acquasanta
Laureana Cilento, Santuario Madonna dell’Acquasanta

La Madonna dell’Acquasanta, tra storia e leggenda

Facendo riferimento alle poche notizie note ed analizzando alcuni elementi che caratterizzano il Santuario, il culto della Madonna in questo luogo potrebbe avere radici remote sebbene non sia possibile datare con esattezza il periodo di edificazione. La leggenda, invece, asserisce che laddove scaturì una sorgente prese vita un importante riferimento spirituale per gli abitanti della zona. Il complesso si trova ai margini della vallata che separa i territori di Laureana e Torchiara. Si tratta di un posto abbastanza frequentato almeno fino a buona parte del XX secolo poiché, non distante dalla chiesa, si trovava un piccolo scalo ferroviario. Alla vigilia del nuovo millennio, invece, le campagne si sono rapidamente spopolate in questa zona, lasciando però viva la devozione e il culto per la Madonna dell’Acquasanta.

Il martedì di Pentecoste

Per antica tradizione la Madonna dell’Acquasanta si celebra il martedì di Pentecoste. Tra la fine del XIX secolo e gli inizi di quello successivo, i fedeli donarono al Santuario la statua della Madonna che, da quel momento, venne portata in processione. Purtroppo l’immagine della Vergine venne poi trafugata, ma ciò non ha interrotto la secolare venerazione che si ripete ininterrottamente di anno in anno. Ne è testimonianza nella grande partecipazione popolare che, ancora oggi, vede durante le celebrazioni, la partecipazione di numerosi pellegrini.

Acquasanta 2021
Madonna dell’Acquasanta 2021

Giuseppe Conte

Giornalista pubblicista, coltiva la passione per la scrittura attraverso contribuiti soprattutto di carattere culturale. Si occupa di tradizioni, con particolare attenzione alla componente religiosa, tramite ricerche originali e personali. Appassionato di gastronomia realizza volentieri articoli di cucina. Per contatti: info@lineacilento.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × 4 =

error: Content is protected !!