Ortodonico, la Madonna che viene dal mare…

Ortodonico, la Madonna che viene dal mare…

Ortodonico conserva una delle più note leggende cilentane che giustificano la grande devozione verso la Vergine Maria. Si tratta di racconti antichissimi che hanno una genesi lontana e sono presenti soprattutto nel versante tirrenico del Monte Stella. Basti pensare alla Madonna di Perdifumo che, secondo la tradizione, anche qui vi giunse dal mare…

Ortodonico, il contesto storico

Ortodonico è una frazione collinare di Montecorice ed ha vantato un’importante storia che nasce probabilmente intorno al X secolo. Vi era un tempo in cui dominava tra le realtà circostanti: insieme a Cosentini, Fornelli, Zoppi e Montanari costituì la ‘Socia’, un tipo di sistema amministrativo molto diffuso nel Cilento Antico. Riferimento spirituale comune rimane ‘la chiova’ ovvero la parrocchia del Santissimo Salvatore. Fino alla prima metà del Novecento fu capoluogo di comune ed ebbe una certa notorietà. La devozione locale si accentra su due ricorrenze: quella di Sant’Antonio Abate, a gennaio, e quella della Madonna delle Grazie, che si celebra a luglio. Entrambi i momenti sono scanditi da un’intensa devozione legata a secolari tradizioni ancora vive e ben radicate nella cultura locale. L’appuntamento estivo, tra l’altro, poggia la sua esistenza su una popolare leggenda che si tramanda di generazione in generazione, quella della Madonna che viene dal mare…

Madonna delle Grazie, Ortodonico
Madonna delle Grazie, Ortodonico

La leggenda: la Madonna che viene dal mare…

Secondo la tradizione una nave fu colta dal mare in tempesta mentre stava per doppiare la Licosa. I marinai, per sfuggire alle intemperie, virarono verso la costa trovando rifugio al ‘Porto del Fico’ nei pressi di Acciaroli. Gli abitanti del posto rifocillarono i malcapitati e per ringraziamento l’equipaggio fece loro dono di un’immagine della Madonna. Si pensò allora di sistemare la Vergine nella chiesa del borgo marinaro ma ogni tentativo era vano poiché la statua risultava molto pesante. Si chiese allora aiuto agli abitanti dei paesi vicini con la promessa che, chi sarebbe riuscito nell’impresa, avrebbe potuto portare la Madonna nel proprio paese. Ad avere la meglio furono proprio gli uomini di Ortodonico. Nella visione popolare l’evento apparì prodigioso e ben presto il luogo divenne meta di numerosi pellegrini, tanto da rendere necessaria la costruzione di una nuova chiesa, più ampia, e che fu dedicata alla Madonna delle Grazie.

Giuseppe Conte

Giornalista pubblicista, coltiva la passione per la scrittura attraverso contribuiti soprattutto di carattere culturale. Si occupa di tradizioni, con particolare attenzione alla componente religiosa, tramite ricerche originali e personali. Appassionato di gastronomia realizza volentieri articoli di cucina. Per contatti: info@lineacilento.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre + 8 =

error: Content is protected !!