Lustra, ‘San Francesco del Cilento’: la ricorrenza e l’antica fiera

Lustra, ‘San Francesco del Cilento’: la ricorrenza e l’antica fiera

Agli inizi dell’autunno il nome di San Francesco nel Cilento è legato ad un’antica fiera che nacque nelle immediate vicinanze del convento posto tra i territori di Lustra e Laureana Cilento. La storia di questo posto è intensa e molto rappresentativa se si pensa alla valenza che, un tempo, ha rivestito la presenza monastica in tutta l’area del basso salernitano.

San Francesco nel Cilento

L’opera dei francescani nel Cilento, sia entro i confini storici che in quelli d’ora, è stata piuttosto considerevole. Basti pensare ai diversi conventi che per lunghi periodi hanno ospitato comunità monastiche seguaci del Santo di Assisi. A tal proposito, importante riferimento per il territorio, è stato senza dubbio il convento di Gioi. Istituito nel 1466 venne soppresso definitivamente soltanto nel 1866, operando per ben quattro secoli. Risale ai primi anni del Seicento, invece, il convento di Pellare, che conserva nella sua interezza la chiesetta di San Francesco. Importanti anche le vicende che hanno interessato il convento di Agropoli che, oltre alla storia, può vantare l’interessante tradizione che vuole, il poverello di Assisi, parlare ai pesci proprio da uno scoglio nei pressi della chiesa. Sulla pietra è posta una croce e, secondo la leggenda, il mare in tempesta mai supera la sua sommità.

Lustra, il convento francescano
Convento francescano di Lustra (foto Massimo Calvano)

‘San Francesco del Cilento’

Le testimonianze architettoniche del francescanesimo nel Cilento, dunque, sono numerose. Il monastero di Cuccaro Vetere ha origini trecentesche e, dal punto di vista spirituale, è stato uno dei più frequentati; all’interno vi si venerava una reliquia della Croce di Cristo. Spaziando, però, anche in ambito sociale, allora non è difficile percepire che importanza notevole ebbe il convento situato tra San Martino (Laureana) e Rocca Cilento (Lustra). Non a caso, questo monastero è stato sempre noto come ‘San Francesco del Cilento’. I frati, in questo luogo noto anche come ‘San Francesco alla foresta’, si sono sempre spesi per l’assistenza spirituale e soprattutto per la crescita culturale del territorio. Hanno scritto diverse pagine di storia tra i confini del ‘Cilento Antico’. Secondo la tradizione il convento di Rocca fu fondato da San Bernardino da Siena nella prima metà del XV secolo. Fin da subito si impone come importante riferimento per il popolo.

San Francesco, convento di Lustra
San Francesco, convento di Lustra

Lustra, il convento di San Francesco e le antiche fiere

Le mura perimetrali del convento francescano conservano la struttura in parte originale che, nel tempo, ha comunque subito rifacimenti e ampliamenti. Tra lo spiazzo antistante e le vie circostanti, sono nati e cresciuti due importanti appuntamenti commerciali: si tratta delle antiche fiere ‘delle Palme’ e di ‘San Francesco’. La prima interessa la domenica che precede la Pasqua, mentre la seconda prende il nome dal Santo Patrono e, un tempo, si teneva dal 2 al 4 ottobre. Sono state piuttosto partecipate ed hanno favorito ulteriormente gli scambi sociali ed economici soprattutto tra gli stessi abitanti dei paesi sorti nell’area del Monte Stella. Tuttavia, la modernità, ha portato notevoli mutamenti che hanno fortemente minato la genesi del significato che un volta caratterizzava le fiere, in particolare quella di inizio autunno. Nei ricordi, però, riecheggia ancora il sapore di un vissuto assolutamente straordinario.

La Santa Messa domenica 4 ottobre sarà celebrata alle ore 09:00, 10:30, 11:30 e 19:00. Ecco il programma completo:

Giuseppe Conte

Giuseppe Conte è nato ad Agropoli (Sa) nel 1982. Si laurea in Lettere con una tesi sul dialetto cilentano, una delle principali tematiche trattate nei suoi lavori. Giornalista pubblicista, coltiva la sua passione per la scrittura attraverso contribuiti soprattutto di carattere culturale. Si occupa di tradizioni, con particolare attenzione alla componente religiosa, tramite ricerche originali e personali. Racconta il Cilento attraverso fatti e memorie. È ideatore e gestore del blog cilentoitalia e dal 2019 di lineacilento.it. Appassionato di gastronomia realizza volentieri articoli di cucina. Per contatti: info@lineacilento.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × 4 =

error: Content is protected !!